Ogni sintomo è un messaggio, Claudia Rainville – Recensione

Immagine: Chiara Cremaschi

Immagine: Chiara Cremaschi

» Leggi alcune citazioni dal libro Ogni sintomo è un messaggio

Immagine: digitalart

Ho già parlato di Claudia Rainville con il libro Cambia la tua vita, ma Ogni sintomo è un messaggio è di certo la sua opera più conosciuta e apprezzata. Si discosta dal primo per l’argomento discusso, ma ne conserva il proposito: offrire al lettore degli strumenti per affrontare la vita quotidiana in modo più consapevole.

Sicuramente chi mi segue da un po’ avrà notato che tutte le mie recensioni sono positive, non perché mi piaccia tutto quello che leggo, bensì perché scelgo di recensire solo libri che ho trovato utili e interessanti. Perlomeno dal mio punto di vista e sulla base del mio percorso di vita.
Alcuni libri se ne stanno comodi nella mia libreria da decenni, altri sono nuovi inquilini a cui ho riservato un posto d’onore: è questo il caso di Ogni sintomo è un messaggio e, più in generale, dei libri della Rainville che ho scoperto qualche mese fa.

Ogni sintomo è un messaggio di Claudia RainvilleClaudia Rainville è una microbiologa di formazione che, dopo dieci anni di lavoro in ospedale si è reinventata psicoterapeuta, scrittrice e fondatrice della Metamedicina. In Ogni sintomo è un messaggio spiega in modo semplice ed efficace i principi della Metamedicina e offre una chiave di lettura per molte delle malattie che ci affliggono.
Ho dedicato un precedente post al concetto di malattia come messaggio del nostro corpo, ma credo sia importante puntualizzare che ci troviamo di fronte a concetti molto antichi che affondano le loro radici nell’etnomedicina e che sono stati ripresi negli ultimi decenni da medici e studiosi quali Thorwald Dethlefsen, Ryke Geerd Hamer e Claudia Rainville, appunto. Concetti che, da un lato, la psicosomatica ha contribuito ad affrancare dal rango di superstizioni e credenze e, dall’altro, la scienza stessa sta pian piano avvallando.

Uno dei meriti della Rainville è la chiarezza espositiva e il ricco repertorio di esempi pratici raccolti sia dalla sua esperienza personale sia da quella di terapeuta. Chiunque, infatti, può avvicinarsi a questi concetti e capirne i fondamenti partendo dal funzionamento del nostro corpo e del cervello.

Quando ci ammaliamo il nostro unico pensiero è rivolto alla guarigione, andiamo dal medico, vogliamo che ci dia una pillola per poter tornare quelli di prima, senza più quel fastidioso male nel corpo. Il problema è che agire esclusivamente sui sintomi non ci garantisce la guarigione, ma solo una cura temporanea. Quante volte ci siamo ritrovati dopo un po’ di tempo con un altro malanno da “combattere” e ci è sembrato di dover ricominciare tutto daccapo con una sola costante, la sofferenza che ci accompagna?

Questo accade perché, come spiega la Rainville:

… l’unica guarigione vera è l’autoguarigione.
Non si può guarire nessuno contro la sua volontà, e soltanto la volontà sincera di guarire può motivare una persona a operare i mutamenti necessari nei suoi atteggiamenti, nel suo sentire e nelle emozioni responsabili della sua sofferenza.

Cosa significa? Che ci sono due atteggiamenti con i quali possiamo affrontare la malattia: l’uno impotente per cui siamo vittime di qualcosa di esterno a noi, l’altro potente per cui siamo responsabili di quello che è accaduto e accadrà.

Quando dico che essere responsabile della situazione significa che mi riconosco quale creatore di ciò che vivo, non intendo insinuare che ho creato deliberatamente una situazione gradevole o sgradevole, ma che bisogna accettare e riconoscere che i nostri pensieri, il nostro sentire, i nostri atteggiamenti o le lezioni che è necessario integrare nella nostra evoluzione, hanno generato le situazioni felici o infelici che ora stiamo vivendo.

Il primo passo è quindi assumersi la responsabilità della propria salute e felicità, il secondo è capire come funziona il nostro cervello per non identificarsi in quelli che sono semplici meccanismi di difesa a cui spesso ricorriamo senza che ve ne sia un reale bisogno. Il terzo passo, infine, è imparare a mettersi in gioco senza dare più nulla per scontato.

Ogni sintomo è un messaggio è un manuale pratico che, da un lato, ci mostra come compiere i primi passi in questa direzione e, dall’altro, offre una chiave di lettura per molte malattie o disturbi: ad esempio, qual è il messaggio dell’acne o di un mal di gola o di un problema sessuale come l’impotenza? E le fratture… anche loro nascondono un significato? La Rainville ci dice di sì e ce lo spiega non come dogma, ma come punto di partenza per intraprendere un viaggio all’interno di noi stessi che ci conduca finalmente dalla malattia alla guarigione.

» Leggi alcune citazioni dal libro Ogni sintomo è un messaggio

Informazioni sul libro:

Ogni sintomo è un messaggio di Claudia Rainville

Titolo: Ogni sintomo è un messaggio – Metamedicina. La guarigione a portata di mano
Autrice: Claudia Rainville
Editore: Edizioni Amrita
Traduzione: Daniela Muggia
Pagine: 370
Prezzo: 24,00 euro
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

 

Nessun commento