Scritto da Psicologia Recensioni libri

Lo Zen e l’arte di innamorarsi, Brenda Shoshanna – Recensione

Immagine: Ivan Malkin

» Leggi alcune citazioni dal libro Lo Zen e l’arte di innamorarsi

Rieccomi a parlare d’amore, un argomento che per molto tempo ho preferito snobbare. Lo consideravo inflazionato e largamente sopravvalutato: di amori felici ne avevo conosciuti ben pochi, eppure di amore si parlava ovunque e in tutte le salse. Poi un’amica mi consigliò di leggere Il gioco delle passioni di Aldo Carotenuto e da quel momento ho rimesso in discussione tutto quello che credevo di sapere (e invece non sapevo) sull’amore e le relazioni. In seguito vennero L’arte di amare di Erich Fromm, Tutto sull’amore di bell hooks e ora, fresco di rilettura, Lo Zen e l’arte di innamorarsi di Brenda Shoshanna.

Questo libro mi fu inizialmente prestato, ma leggendolo fui presa dal febbrile desiderio di sottolineare frasi e passaggi. Ero a metà del libro quando mi infilai in una libreria e lo acquistai.
Brenda Shoshanna è una psicoterapeuta specializzata nei rapporti di coppia nonché studiosa e praticante Zen. Di lei ho già recensito I 7 principi della serenità, ma Lo Zen e l’arte di innamorarsi è il libro che me l’ha fatta conoscere.
Apprezzo molto la sua scrittura semplice e sintetica capace di trattare efficacemente argomenti spesso banalizzati, come l’amore appunto.
Lo Zen e l’arte di innamorarsi è strutturato secondo le tipiche fasi di un ritiro Zen: 13 capitoli, 13 fasi ognuna associata a un aspetto dell’amore e della relazione.
Si potrebbe quasi definire un manuale pratico sull’amore, anche se non ti dice come ti dovresti comportare per essere felice in amore, ma ti spinge a una maggiore consapevolezza su cosa significhi amare e perché sembri così difficile vivere un amore felice.

Contrariamente all’opinione comune, il vero amore non fa male, non ferisce mai.

Attraverso la pratica dello Zen scopriamo come affrontare i problemi che più frequentemente si presentano in un rapporto: la mancanza di comunicazione, le bugie, il tradimento e la gelosia, l’insicurezza e la noia, il senso di inferiorità, la perdita e la delusione.

Innamorarsi non significa essere ciechi o vivere in un mondo di fantasia. Significa risvegliarsi dai sogni negativi per vedere finalmente la bellezza che ci circonda.

Da dove si parte? Nello Zen tutto inizia da un semplice gesto: togliersi le scarpe. Cosa significa “togliersi le scarpe” in amore? Shoshanna spiega che equivale al diventare disponibili all’amore, ovvero

Al cuore di questa pratica c’è la volontà di fare qualunque cosa al cento per cento, di non considerare niente come troppo grande o troppo piccolo. In questo modo arriviamo presto a comprendere che anche le nostre più piccole azioni sono riflessi di ciò che noi siamo, e che influiscono su tutta la nostra vita.

Nel togliersi le scarpe ci si espone, ci si libera delle barriere difensive che abbiamo costruito e ci si prepara ad accogliere quello che verrà.
È una lettura che consiglio perché, come ho già scritto in altre occasioni, più osservo le relazioni umane più mi convinco dell’importanza rivestita dall’amore e, soprattutto, dalla consapevolezza che ne abbiamo.

Vivere un rapporto di coppia sano e felice non significa non litigare più, guardarsi sempre con un sorriso ebete stampato sul viso ed essere esentati dai problemi. Le incomprensioni e le difficoltà si presenteranno ancora, ma sarà il nostro modo di affrontarle ad essere cambiato. Capire che non si può amare davvero qualcuno se prima non sappiamo amare noi stessi è un passo fondamentale da compiere. Dovrebbe essere il primo, ma anche se fosse l’ultimo sarebbe comunque una grande conquista.

Informazioni sul libro:

Lo zen e l'arte di innamorarsiTitolo: Lo Zen e l’arte di innamorarsi
Autrice: Brenda Shoshanna
Editore: Il Punto d’Incontro Edizioni
Traduzione: Gianpaolo Fiorentini
Pagine: 293
Prezzo: 9,90 euro
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Foto in apertura di Ivan Malkin

Tag:, Last modified: 22 Ottobre 2019