Citazioni “Lo Zen e l’arte di innamorarsi” di Brenda Shoshanna

Riporto alcune citazioni tratte dal libro Lo Zen e l’arte di innamorarsi di Brenda Shoshanna:

La pratica zen ci presenta un modo completamente diverso di vedere l’amore e i rapporti. Nello Zen impariamo a fare amicizia con tutti gli aspetti di noi stessi e degli altri: niente viene rifiutato, niente viene messo da parte. Ritorniamo alle cose basilari, e impariamo a distinguere tra i veri e i falsi bisogni. (pg. 9)

Tutto il nostro agitarci convulso, muoverci, cambiare e intervenire per sistemare le cose è un semplice meccanismo di difesa per evitare di vedere e di rimanere con la realtà di ciò che siamo e di come siamo nei rapporti.

Ci impedisce anche di vedere l’altro e di aprirci all’amore. L’amore non ha niente a che fare con il comportamento dell’altro. Non ha niente a che vedere con i tentativi di cambiarlo per farlo aderire ai nostri valori e ai nostri sogni. Questa è manipolazione egoistica. L’amore entra da un’altra porta. (pg. 65)

Imparò che non possiamo essere totalmente per l’altro se prima non siamo totalmente per noi stessi. Ciò non significa egoismo o attenzione solo per se stessi: significa sapere chi siamo e dove siamo, sentire il contatto dei nostri piedi con la terra. Significa essere uniti al nucleo del nostro essere, il nostro sé intuitivo. Senza questo contatto, è facile diventare preda di tutto ciò che ci accade e diventare foglie portate di qua e di là dal vento. (pg. 92)

L’amore non porta sofferenza. Il motivo della nostra sofferenza è il bagaglio che portiamo con noi, la spazzatura che abbiamo accumulato e a cui ci teniamo stretti. Questa è la vera causa, nessun’altra. (pg. 104)

Prendetevi cura di ciò che il rapporto richiede nel momento in cui lo richiede, e non lasciate che risentimenti e rancori vi prendano la mano. Appena sorgono, ditelo. Se bisogna affrontare qualcosa, affrontatelo in questo stesso momento.

C’è un bellissimo detto zen: “Non lasciare tracce”. Ciò significa non lasciare niente di irrisolto tra voi e l’altro. Non lasciate delle cose in disordine. Piccole menzogne e cose non dette creano profonde barriere. Mantenete lo spazio tra voi due sgombro e pulito, e ciò che è sano e frutto dell’amore si presenterà da sé. (pg. 111)

Date pienamente e senza riserve, senza calcolare ciò che vi viene restituito. Più date e più diventate pieni, felici e autosufficienti. Molto vi verrà restituito, anche se forse non nel modo in cui ve lo aspettate. Consentite all’universo di darvi delle cose in cambio, ma senza esigerle da una determinata persona. (pg. 160)

Per chi non avesse letto il libro e ne fosse rimasto incuriosito, ecco qualche informazione in più:

Recensione di “Lo Zen e l’arte di innamorarsi”

Immagine: Ivan Malkin

Immagine: Ivan Malkin

Rieccomi a parlare d’amore, un argomento che per molto tempo ho preferito snobbare. Lo consideravo inflazionato e largamente sopravvalutato: di amori felici ne avevo conosciuti ben pochi, eppure di amore si parlava ovunque e in tutte le salse. Poi un’amica mi consigliò di leggere Il gioco delle passioni di Aldo Carotenuto e da quel momento ho rimesso in discussione tutto quello che credevo di sapere (e invece non sapevo) sull’amore e le relazioni. In seguito vennero L’arte di amare di Erich Fromm, Tutto sull’amore di bell hooks e ora, fresco di rilettura, Lo Zen e l’arte di innamorarsi di Brenda Shoshanna.

Lo zen e l'arte di innamorarsiQuesto libro mi fu inizialmente prestato, ma leggendolo fui presa dal febbrile desiderio di sottolineare frasi e passaggi. Ero a metà del libro quando mi infilai in una libreria e lo acquistai.
Brenda Shoshanna è una psicoterapeuta specializzata nei rapporti di coppia nonché studiosa e praticante Zen. Di lei ho già recensito I 7 principi della serenità, ma Lo Zen e l’arte di innamorarsi è il libro che me l’ha fatta conoscere.
Apprezzo molto la sua scrittura semplice e sintetica capace di trattare efficacemente argomenti spesso banalizzati, come l’amore appunto.
Lo Zen e l’arte di innamorarsi è strutturato secondo le tipiche fasi di un ritiro Zen: 13 capitoli, 13 fasi ognuna associata a un aspetto dell’amore e della relazione.
Si potrebbe quasi definire un manuale pratico sull’amore, anche se non ti dice come ti dovresti comportare per essere felice in amore, ma ti spinge a una maggiore consapevolezza su cosa significhi amare e perché sembri così difficile vivere un amore felice.

Contrariamente all’opinione comune, il vero amore non fa male, non ferisce mai.

[Continua a leggere la recensione del libro]

Il libro:

Lo zen e l'arte di innamorarsiTitolo: Lo Zen e l’arte di innamorarsi
Autrice: Brenda Shoshanna
Editore: Il Punto d’Incontro Edizioni
Traduzione: Gianpaolo Fiorentini
Pagine: 293
Prezzo: 9,90 euro
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it




Nessun commento