Gentian, il fiore di Bach per lo sconforto

Immagine: ccharmon

Immagine: ccharmon


Per chi dopo un insuccesso o una delusione si è abbattuto e non crede più di potercela fare. È il rimedio adatto a chi ha bisogno di ritrovare un po’ di fiducia in se stesso per riprovare dopo un fallimento.


  • Sono di nuovo stata bocciata all’esame. Non è possibile! Non lo passerò mai… ci rinuncio.
  • Volevo quel lavoro disperatamente: era fatto su misura per me. E adesso cosa faccio? Non vedo alcuna prospettiva.

Pink Sherbet Photography

A cosa serve

Gentian è il rimedio adatto quando dopo una sconfitta siamo assaliti dallo sconforto e pensiamo di lasciar perdere.

Lo stato Gentian negativo è tipico di chi dopo aver mancato una prova (un esame, un colloquio di lavoro…) è a tal punto deluso da cadere in una lieve ma persistente depressione. In alcuni casi si provano forti dubbi circa le proprie capacità dopo un iniziale insuccesso.

Effetti benefici

Aiuta a superare il senso di fallimento e infonde nuova fiducia per ritentare oppure trovare un modo diverso per superare l’ostacolo.

Contribuisce a disperdere il pessimismo e permette di recuperare la lucidità necessaria per rivalutare le proprie capacità e possibilità di riuscita.

Nelle parole di Edward Bach

Per coloro che si scoraggiano facilmente. Possono migliorare progressivamente nella loro malattia o nei loro affari quotidiani ma ogni piccolo ostacolo, il più leggero ritardo in questa progressione causa loro dubbio e li demoralizza.

Per approfondire consiglio:

 

Nessun commento