Scritto da Recensioni libri

I 4 scopi della vita di Dan Millman

Immagine: Nic Taylor

Tra i libri di Dan Millman, accanto a La via del guerriero di pace e I viaggi di Socrate, c’è anche I 4 scopi della vita, un libricino di neppure 100 pagine che però si è rivelato molto più interessante di quanto sospettassi.

Scritto in modo chiaro e semplice, è ricco di spunti di riflessione per chi, ad esempio, si trova a un bivio della propria vita e ne cerca il senso o per chi, insoddisfatto, non demorde e continua a cercare una strada migliore da percorrere.

Come suggerisce il titolo, quattro sono gli scopi di cui tratta Millman, vediamoli nello specifico:

· Il primo scopo: imparare le lezioni della vita ·

Scegliere di esercitarsi negli sport o nella musica, prepararsi per gli esami di maturità o quelli universitari, recitare, dipingere e praticare altre arti sono tutte forme di avversità volontarie, in quanto lungo il cammino ci tocca affrontare ostacoli interni ed esterni, scontrandoci con insicurezze e frustrazioni. Le esigenze della formazione rivelano le nostre debolezze e sviluppano le nostre forze, quindi l’impegno in qualunque impresa può diventare un cammino di crescita personale. (p. 12)

Impariamo a cavalcare le mutevoli maree delle emozioni come surfisti esperti quando comprendiamo una grande verità: non abbiamo bisogno di sentirci compassionevoli, pacifici, sicuri, coraggiosi, felici o gentili; ci basta semplicemente comportarci in quel modo. (p. 18)

· Il secondo scopo: trovare la propria professione e vocazione ·

la differenza principale tra una professione e una vocazione è che si porta avanti una professione soprattutto per il reddito e una vocazione soprattutto per una soddisfazione interiore. Ma se si ama la propria professione tanto che la si svolgerebbe anche gratuitamente (se ce lo si potesse permettere), allora è probabile che sia diventata anche una vocazione. E se una vocazione inizia a produrre un buon reddito, allora è diventata anche una professione. (p. 23)

La vita è un esperimento, un laboratorio di autoesplorazione; quindi, finché non trovi una vocazione veramente soddisfacente, trovati semplicemente un lavoro. Scegli l amigliore opzione disponibile al momento. Nel frattempo, mantieniti aperto a nuove opportunità, finché non trovi una professione o una vocazione nella quale sei pronto ad impegnarti per un tempo consistente. (p.33)

Quel che fai è importante, ma come lo fai è ancora più importante. L’appagamento non è nel lavoro in sé ma nella qualità e nella cura che ci metti. Chi è orgoglioso della qualità del proprio lavoro, per quanto umile sia, prova un assorbimento meditativo che fa volare il tempo, e già questo in sé può essere appagante. (p. 42)

· Il terzo scopo: scoprire il proprio percorso di vita ·

Attraverso il calcolo del numero di nascita, calcolo che si rifà alla numerologia, Millman presenta 9 percorsi di vita o vocazioni, ognuno contraddistinto da una parola chiave: creatività, cooperazione, espressione, stabilità, libertà, visione, fiducia, riconoscimento e integrità.

· Il quarto scopo: prestare attenzione al momento presente ·

Tutto quello che devi decidere è cosa farai adesso. Questa è l’unica decisione che puoi prendere o che prenderai mai. Le decisioni contano solo nel momento: le dichiarazioni d’intenti per il futuro sono al massimo buone intenzioni, quindi falle, se vuoi, ma poi affronta il momento successivo, cavalcala prossima onda. Cosa farai adesso? (p. 81)

Va tenuto a mente che il modo in cui si fa qualsiasi cosa riflette il modo in cui si fa tutto. Ecco perché i maestri zen dicono: “Se puoi servire il tè in modo appropriato, puoi fare bene qualunque cosa”. Nel padroneggiare una cosa, padroneggi te stesso. Quindi, qualunque cosa tu stia facendo, chiediti, ogni tanto: sto respirando? Sono rilassato? Mi sto muovendo con grazia? (p. 86)

Informazioni sul libro:

Acquista I 4 scopi della vita di Dan MillmanTitolo: I 4 scopi della vita
Autore: Dan Millman
Editore: Edizioni Amrita
Traduttrice: Shivani Elena Ciani
Pagine: 98
Prezzo: 11,00 euro
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Foto in apertura di Nic Taylor

Last modified: 22 Ottobre 2019