L’esperienza della rinascita di Thorwald Dethlefsen

Immagine: chany crystal

Immagine: chany crystal

Dopo la recensione di Il destino come scelta, chiudo il cerchio dei libri di Thorwald Dethlefsen con L’esperienza della rinascita. In questo saggio si parla della terapia della reincarnazione in modo specifico tant’è che il libro è dedicato ai pazienti di Dethlefsen e a tutti quelli che hanno collaborato con lui.
Vengono presentati il metodo della terapia della reincarnazione e alcuni casi reali.

Come si legge nella simil-prefazione:

I libri devono dare impulsi alla crescita. Fissarsi su determinate concezioni significa bloccare ogni possibile evoluzione.

Le idee che non si è disposti a mettere in discussione sono fissazioni.

È con questo spirito che vi presento alcuni estratti del libro. Non si tratta di una lettura priva di implicazioni, per cui il nostro spirito critico (critico nel senso di capace di osservare e sperimentare personalmente la propria verità) non deve essere lasciato a riposo.

Ritengo che la psicoterapia in generale sia uno strumento valido, ma non possa prescindere dal soggetto che la opera, ovvero dallo psicoterapeuta stesso. È lui, infatti, che la mette in pratica, è lui che ci accompagna nel percorso, come Virgilio accompagnò Dante all’inizio del suo viaggio negli oscuri gironi.

Premesso questo, possiamo tornare al libro e assaggiarne qualche citazione:

La psicoterapia è cura dell’anima. […]

Centro e nucleo della terapia è l’incontro umano che consente al paziente di conoscere se stesso. Nella misura in cui l’essere umano riconosce se stesso, riconosce anche la sua proiezione nel mondo circostante, che finora ha sempre considerato come una realtà che viene da fuori. Ogni volta che accoglie una proiezione, si assume un pezzo di responsabilità, e al tempo stesso si rende conto che il mondo al di fuori di sé cambia con lui. Uno degli scopi più importanti della mia terapia è far sì che il paziente con il tempo riconosca che il mondo circostante da cui si crede influenzato è in realtà soltanto una superficie speculare del suo sé. In questo modo entra in possesso di uno strumento potente per cambiare il mondo e trasformarlo nel modo che vuole – scopo che può conseguire solo cambiando se stesso. [p. 110]

L’essere umano non potrà mai essere un prodotto del proprio mondo circostante, è vero invece che la società è un prodotto dell’essere umano. I miei pazienti inizialmente non mi credono quando dico queste cose, ma fortunatamente non hanno bisogno di credere – infatti sperimentano tutto personalmente durante la terapia. All’inizio per molti è duro scoprire che la colpa del loro destino ricade unicamente su loro stessi. Alla fine però proprio questa consapevolezza porta a una libertà che redime. [p. 111]

Rispetto all’utilizzo della parola “colpa” nel testo, non so dire se l’autore abbia usato proprio questo termine o sia stato tradotto così, ma parlare di colpa lascia un gusto amaro in bocca perché dà l’impressione che ci sia una mancanza, un errore imperdonabile da parte nostra. Più appropriato ritengo sia l’utilizzo della parola “responsabilità”. Non c’è infatti alcuna “colpa” nel modo in cui ciascuno di noi vive il proprio destino, ma quanto più la responsabilità (letteralmente “abilità nella risposta”) del tipo di pensieri e azioni che mettiamo in atto.

La psicoterapia abbraccia tutto l’essere umano, tocca gli strati più profondi del suo essere. La psicoterapia deve aiutare l’essere umano a trovare se stesso, a capirsi e a vivere in maniera significativa nel cosmo. [p. 111]

Per poter imparare, occorre un problema, perché soltanto attraverso tentativi ed errori ci si avvicina a una soluzione, soltanto risolvendo i problemi si impara, soltanto imparando ci si evolve.

Il destino è la somma dei tanti problemi che l’uomo deve affrontare nel corso della sua vita e che gli offrono il materiale necessario alla sua evoluzione.
I problemi sono i compiti che gli consentono di imparare. I problemi, contrariamente a quanto tanti pensano, non sono affatto negativi, sono aiuti per la propria evoluzione, per il perfezionamento, per lo sviluppo personale.
[p. 151]

Informazioni sul libro:

Titolo: L’esperienza della rinascita
Autore: Thorwald Dethlefsen
Traduzione: Paola Giovetti
Editore: Edizioni Mediterranee
Pagine: 213
Prezzo: 13,90 euro
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

 

Nessun commento