Scritto da Mente Creativa

L’ora del tè, una pausa immaginata

Ci sono giorni in cui scoccano le cinque di sera e nella mia mente si delinea un’immagine: l’acqua sul fornello acceso, le bollicine che iniziano a trasformarsi in fumo vaporoso, e la mia tazza preferita lì accanto con l’immancabile bustina di tè o l’infusore.

In giorni come questo, freddi e intensi, l’immagine di una tazza di tè mi riscalda l’animo e lascia sulla soglia preoccupazioni e fastidi. Anche se sarà una pausa solo immaginata, me la gusto tutta, sorso dopo sorso, senza interruzioni.

Il potere della mente è qualcosa che ancora non comprendiamo appieno, in particolare facciamo fatica a usarlo a nostro vantaggio, per stare bene, per imparare dagli errori e goderci la vita.
Forse per qualcuno l’immaginazione è il primo passo che conduce alla follia, ma per altri può essere l’inizio di un nuovo modo di pensare più produttivo e soddisfacente.

Se il viaggio vi interessa, lo approfondirò molto presto. Ora torno alla mia tazza di tè fumante e a i miei cinque minuti di assoluta e gratificante pausa immaginata. Se qualcuno vuole portare i biscotti… è il benvenuto!

Foto di Lana L.

Tag: Last modified: 22 Ottobre 2019